Istituto Professionale
per i servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera

Andrea Barbarigo

Il Barbarigo per "Casa di Anna"

Il Barbarigo per Casa di Anna

Si è tenuta venerdì 28 aprile 2017, nella prestigiosa cornice della Scuola Grande di San Giovanni Evangelista a Venezia, la presentazione della Fattoria Sociale Casa di Anna, l’iniziativa che Piero Pellegrini, imprenditore e cofondatore, ha fortemente voluto con la sua particolare attenzione alle tematiche della disabilità. L’iniziativa è significativa per il nostro istituto perché entrambi i soggetti riservano particolare attenzione alla crescita e all’inserimento lavorativo degli studenti con disabilità, promuovendone l’inserimento in situazioni di alternanza scuola-lavoro. In accordo con questa linea, proprio con Casa di Anna, che inaugura un agriturismo in località Brendole, alle porte di Mestre, è stato recentemente siglato un accordo di cooperazione sulle tematiche di comune interesse che prevede, tra i vari punti: -          progettazione di specifiche collaborazioni per ragazzi con disabilità; -          accoglienza in stage di nostri studenti presso l'Agriturismo; -          organizzazione di eventi a tema su specifici prodotti orticoli o ricette storiche, aperte al pubblico con i docenti del Barbarigo dei settore Cucina e Sala; -          organizzazione di corsi di cucina; -          servizi di catering del Barbarigo nel corso di manifestazioni organizzate a Casa di Anna. All’evento di inaugurazione gli studenti di Ricevimento del Barbarigo, guidati dalla Prof.ssa Ranzato, hanno effettuato un impeccabile servizio di accoglienza del folto pubblico intervenuto alla conferenza sulla millenaria storia che lega la Scuola Grande di San Giovanni Evangelista ai terreni su cui sorge Casa di Anna, e al successivo buffet preparato dalle classi di Cucina del Prof. Galati e servito dagli studenti di Sala del Prof. Langone. Per saperne di più: http://www.casadianna.net/

Leggi »

Gusto in scena 2017

 Gusto in scena 2017

E' giunto alla IX edizione Gusto in Scena, l’evento ideato e curato da Lucia e Marcello Coronini, che si è tenuto domenica 23 e lunedì 24 aprile, a Venezia, presso la Scuola Grande di San Giovanni Evangelista. L'iniziativa ha riproposto la formula del quattro eventi in contemporanea: il Congresso di Alta Cucina, Gusto in Scena, I Magnifici Vini e Seduzioni di Gola - le due rassegne internazionali di cantine e gastronomici con 85 produttori - e il Fuori di Gusto, il fuori salone che coinvolge i migliori ristoranti e i grandi alberghi di Venezia con cene e menù “Gusto in Scena” a condizioni speciali. Il tradizionale appuntamento con Gusto in scena ha permesso di vivere una bella esperienza professionale sul campo agli studenti del Barbarigo della classe 3D, che lunedì 24 hanno effettuato il servizio di sala guidati dal Prof. Vincenzo Chiantera, affiancato dalla prof.ssa Giuseppina Penna.

Leggi »

REFUGEES MASTERCHEF

REFUGEES MASTERCHEF

Seconda edizione del concorso REFUGEES MASTERCHEF mercoledì 29 marzo 2017, presso l’Istituto Alberghiero Barbarigo, che ha ospitato l’iniziativa organizzata da Africa-Orient Experience, società fondata e gestita da Hamed Mohamad Karim, rifugiato politico afghano, insieme a Sarah Grimaldi, Alikhan Qalandari e Hadi Noori. Africa-Orient Experience dà il nome a tre ristoranti veneziani nati attorno all’idea del linguaggio universale del cibo come condivisione, e basati su menu mediorientali e africani preparati da alcuni rifugiati politici e richiedenti asilo che a Venezia hanno trovato anche un lavoro. Come avvenuto nella precedente edizione, tenutasi nella nostra scuola nel novembre 2015, una giuria composta dallo staff del Barbarigo e da quello di Africa-Orient Experience, oltre che dal giornalista Tullio Cardona e da Alganesh, la vincitrice della precedente edizione, ha giudicato una serie di piatti, preparati e presentati da aspiranti chef, dando ai vincitori la possibilità di svolgere dei tirocini formativi di formazione-lavoro e avere in seguito la possibilità di lavorare in uno dei ristoranti. Vincitrice è risultata Yvonne da Kinshasa, con il piatto Nide d'oiseau (un uovo cotto in una polpetta di carne macinata); secondo Mohammed, di origini somale ma vissuto in Kuwait; terza Juliette dalla Nigeria. Alla riuscita della serata, oltre a tanti ospiti esterni e ad una troupe inviata dall'Alto Commmissariato per i Rifugiati delle Nazioni Unite (UNHCR), hanno dato un apporto fondamentale i nostri studenti della 3D di Sala e della 3A di Cucina che, sotto la guida dei docenti Chiantera, Navarretta e Saivezzo hanno effettuato un impeccabile servizio in sala e hanno assistito con professionalità i concorrenti nelle cucine del Barbarigo durante la preparazione della cena. Di seguito il link all'articolo di Marcello Pastonesi "Il Masterchef dei rifugiati" (da Identità golose, webmagazine internazionale di cucina): http://www.identitagolose.it/sito/it/44/16621/dallitalia/il-masterchef-dei-rifugiati.html?p=0

Leggi »


Cena Accademia cucina francese

Cena Accademia cucina francese

Proseguendo l’iniziativa delle cene a tema, questa volta nell’ambito della Progettazione ASL (Alternanza Scuola-Lavoro), si è tenuta al Barbarigo mercoledì 15 marzo 2017 una cena tipica di Cucina Francese realizzata dallo Chef Ivano Bardella, delegato dell’Accademia Nazionale di Cucina Francese, che ha guidato nella preparazione di specialità transalpine una ventina di nostri allievi delle classi quarte di cucina (Professori Garofalo e Navarretta); impeccabile servizio in sala degli studenti del corso serale (Prof.ssa Saivezzo) . L'iniziativa è stata l'occasione per impostare un rapporto di collaborazione nella prospettiva di far diventare il Barbarigo la prima sede italiana dell’Accademia Nazionale di Cucina Francese. Questo l'apprezzatissimo menu: ≈≈≈ Tartare de Boeuf ≈≈≈ Soupe d’Oignon gratinés ≈≈≈ Coq au Vin et purée de Pommes de Terre à la Ciboulette ≈≈≈ Soufflé au Grand Marnier, Sauce Anglaise et sauce au Chocolat

Leggi »

Il Barbarigo in Cina!

Il Barbarigo in Cina

FESTIVAL DELLA GASTRONOMIA ITALIANA 2016 a CHANGZHOU Il nostro istituto è stato il protagonista del Festival della Gastronomia Italiana che si è tenuto a Changzhou e Zhenjiang, due città della provincia dello Jiangsu (PRC), in alberghi della prestigiosa catena Mingdu Hotels. I professori Vincenzo Chiantera e Manuel Garofalo sono volati a Shanghai assieme Vincenzo Ballaccomo, Marco Pittarella, Mattia Vignotto e Nicholas Zanlorenzi (quattro dei migliori studenti delle classi quinte) per portare in Cina i sapori della nostra tradizione gastronomica, proposti agli ospiti del Festival in occasione di nove cene di gala dal 17 al 27 settembre 2016. L’Istituto Barbarigo ha da oltre dodici anni uno stretto rapporto di collaborazione e scambio con la città di Changzhou e, in particolare, con il Changzhou Technical Institute for Tourism and Commerce (Progetto “Il Milione”), dal quale ogni anno diversi studenti partono per frequentare a Venezia i tre anni conclusivi dell’Istituto. È stato motivo di orgoglio per il Barbarigo portare in Estremo Oriente il meglio della tradizione professionale alberghiera del territorio e rappresentare in questa occasione l’eccellenza della cucina veneziana. Link a un articolo sulla stampa di Changzhou: http://mp.weixin.qq.com/s__biz=MjM5NTg4NzYzMQ==&mid=2653052279&idx=4&sn=0374cbea8448b9f9f4bbf7c8dd8c2c33&scene=2&srcid=09193ZQIRTSLMWJHOOQyqL3b&from=timeline&isappinstalled=0#wechat_redirect

Leggi »

"Di casa" al Barbarigo

Di casa al Barbarigo

Riuscitissima iniziativa organizzata al Barbarigo a favore del “Progetto Di Casa”, nato a Marghera con l'intento di acquistare un appartamento in cui ospitare alcune donne profughe accompagnandole nel loro inserimento, linguistico, sociale e lavorativo. Una squisita cena di beneficenza che, nella serata di venerdì 10 febbraio, ha visto studenti, professori e personale tecnico dare il meglio di sé davanti a ben centotrenta persone che hanno contribuito con generose donazioni a favore del progetto. Di seguito il link alla breve clip video de La Nuova Venezia, che si ringrazia per la gentile concessione: http://m.nuovavenezia.gelocal.it/venezia/cronaca/2017/02/11/news/una-cena-sontuosa-per-una-casa-accogliente-1.14860885?ref=hfnvveec-3

Leggi »


Il "BarbaLettore" 2016/17

Il BarbaLettore 201617

Riparte al Barbarigo "Il BarbaLettore", un'iniziativa che porta artisti e autori a diretto contatto con i nostri studenti. Ideato e curato dalle professoresse Bonanome, Borghese e Lorenzi, e dal Prof. Mainardi, il BarbaLettore si articola in periodici incontri con i protagonisti della cultura locale, con lo scopo di accostare i giovani alla lettura e alla scrittura. Il primo incontro di quest'anno ha visto ospite mercoledì 30 novembre 2016 Gholam Najafi, giovanissimo scrittore che fu nostro studente e che racconterà la sua drammatica fuga all'età di dieci anni da un Afghanistan in guerra, fino all'arrivo in Italia, dove viene accolto in una comunità e poi da una famiglia che gli permette di integrarsi fino al punto di laurearsi. Un'avventura che diventa un libro (Il mio Afghanistan, edizioni la meridiana, 2016) in cui Gholam racconta la sua storia di determinazione e coraggio che lo riporterà nuovamente nella terra natale alla ricerca delle sue origini.

Leggi »

In Inghilterra con il Progetto MoVE

In Inghilterra con il Progetto MoVE

Due settimane a Cirencester con il Progetto MoVE (Mobilità Verso l'Europa), bandito dalla Regione Veneto per promuovere la mobilità e la formazione linguistica degli studenti. Ventiquattro nostri studenti di classe terza, dopo un corso preparatorio di approfondimento linguistico, hanno trascorso la seconda metà di agosto nella cittadina del Gloucestershire, nel sud-ovest dell'Inghilterra, accompagnati dalle docenti Francesca Vianello, Giorgia Viti e Roberta Purisiol, frequentando corsi di lingua e visitando i luoghi di maggiore interesse paesaggistico e culturale. Al loro ritorno, un impegnativo esame ha consentito ai ragazzi di ottenere la certificazione linguistica Cambridge, concludendo questa stimolante esperienza con la consegna dei diplomi in un incontro tenutosi nella nostra scuola il giorno 1 febbraio 2017. Un ringraziamento particolare va a Francesca Vianello e Luana Saivezzo che hanno sviluppato in questi ultimi anni una competenza specifica verso la progettualità a finanziamenti comunitari, consentendo così al Barbarigo di poter offrire ai suoi studenti un importantissimo arricchimento dell'offerta formativa.

Leggi »

Progetto “Il Milione”

Progetto Il Milione

Il progetto “Il Milione” (che si richiama al nostro più famoso viaggiatore e mercante Marco Polo) nasce nel 2003 dai contatti tra il Barbarigo, il Liceo Foscarini e il Technical Institute of Tourism and Commerce di Changzhou, nella provincia cinese dello Jiangsu. Da allora, ogni anno, decine di studenti cinesi vengono in Italia, risiedono al Convitto Foscarini, e frequentano gli ultimi tre anni del nostro istituto, fino a raggiungere in molti il diploma di maturità. Da quella data le scuole veneziane capofila hanno sviluppato sempre più intensi contatti rinnovando più volte i loro protocolli di intesa e stringendo rapporti sempre più stretti che,oltre alla frequenza degli studenti, stanno mettendo in atto proprio in questi ultimi anni scambi brevi di studenti e docenti per occasioni professionali legate alla cultura del cibo. Anche quest'anno, nel maggio 2016, una nostra delegazione ha esaminato studentesse e studenti che frequenteranno il Barbarigo dall'a.s. 2016/17.

Leggi »



Percorso serale

Percorso serale

Corsi serali (indirizzo “Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera”) Si tengono al pomeriggio/sera nella sede di Venezia, e prevedono le seguenti articolazioni:          Enogastronomia          Servizi di sala e vendita Alla fine del percorso lo studente consegue il diploma di maturità in Servizi per l’ Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera. o    Nell’articolazione “Enogastronomia”, il Diplomato è in grado di intervenire nella valorizzazione, produzione, trasformazione, conservazione e presentazione dei prodotti enogastronomici; operare nel sistema produttivo promuovendo le tradizioni locali, nazionali e internazionali, e individuando le nuove tendenze enogastronomiche. o    Nell’articolazione “Servizi di sala e di vendita”, il diplomato è in grado di svolgere attività operative e gestionali in relazione all’amministrazione, produzione, organizzazione, erogazione e vendita di prodotti e servizi enogastronomici; interpretare lo sviluppo delle filiere enogastronomiche per adeguare la produzione e la vendita in relazione alla richiesta dei mercati e della clientela, valorizzando i prodotti tipici. [per i quadri orari v. Piano dell’Offerta Formativa]    

Leggi »

Percorso triennale

Percorso triennale

Corsi triennali IeFP (Istruzione e Formazione Professionale) Dall'anno scolastico 2014 2015, in convenzione con la Regione Veneto, l'istituto “Andrea Barbarigo”  propone nella nuova sede di Mestre percorsi triennali a qualifica regionale, che si concludono con esame di qualifica finale. Il percorso si caratterizza per un maggior numero di ore dedicato alle attività di laboratorio pratico, al fine di permettere un più rapido inserimento nel mondo del lavoro. I percorsi avviati sono: 1.     Operatore della ristorazione Dopo il biennio comune, è possibile scegliere tra gli indirizzi: Preparazione pasti servizi di sala e bar. 2.     Operatore dei servizi di promozione d'accoglienza Con indirizzo unico: Strutture ricettive. Si tengono al mattino, con alcuni rientri pomeridiani, nella sede di Mestre, e sono articolati nei seguenti indirizzi: - Operatore della Ristorazione: indirizzo Preparazione Pasti - Operatore della Ristorazione: indirizzo Servizi di Sala Bar - Operatore ai Servizi di Promozione e Accoglienza: indirizzo Strutture Ricettive Alla fine del percorso lo studente consegue il diploma di qualifica regionale in Operatore della Ristorazione/Operatore ai Servizi di Promozione e Accoglienza. [per i quadri orari v. Piano dell’Offerta Formativa]

Leggi »

Percorso quinquennale

Percorso quinquennale

Corsi quinquennali (indirizzo “Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera”) Si tengono al mattino, con alcuni rientri pomeridiani, nella sede di Venezia e, per le classi in esubero del biennio, nella sede di Mestre. Il percorso prevede le seguenti articolazioni:          Enogastronomia          Servizi di sala e vendita          Accoglienza turistica Alla fine del percorso lo studente consegue il diploma di maturità in Servizi per l’ Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera. o     Nell’articolazione “Enogastronomia”, il Diplomato è in grado di intervenire nella valorizzazione, produzione, trasformazione, conservazione e presentazione dei prodotti enogastronomici; operare nel sistema produttivo promuovendo le tradizioni locali, nazionali e internazionali, e individuando le nuove tendenze enogastronomiche. o     Nell’articolazione “Servizi di sala e di vendita”, il Diplomato è in grado di svolgere attività operative e gestionali in relazione all’amministrazione, produzione, organizzazione, erogazione e vendita di prodotti e servizi enogastronomici; interpretare lo sviluppo delle filiere enogastronomiche per adeguare la produzione e la vendita in relazione alla richiesta dei mercati e della clientela, valorizzando i prodotti tipici. o     Nell’articolazione “Accoglienza turistica”, il Diplomato è in grado di intervenire nei diversi ambiti delle attività di ricevimento, di gestire e organizzare i servizi in relazione alla domanda stagionale e alle esigenze della clientela; di promuovere i servizi di accoglienza turistico-alberghiera anche attraverso la progettazione di prodotti turistici che valorizzino le risorse del territorio. [per i quadri orari v. Piano dell’Offerta Formativa]

Leggi »